Iscrizione Roc (AgCom) n. 31911

L’annuncio shock alle future mamme con una gravidanza a rischio: “Prenotatevi un video a 50 euro”


L’idea di una clinica milanese. Una risorsa per determinate categorie di malati, un possibile pericolo per le gestanti



“Le mamme in gravidanza, che sono soggetti ad alto rischio per la salute loro e del feto alle quali spesso sono state annullate le visite programmate” possono prenotare “visite mediche in video-consulto”. Possono, inoltre, “effettuare il pagamento con Carta di Credito e Pay Pal, video consulti da 50€ tramite l’apposita piattaforma. L’accesso può essere effettuato tramite pc, tablet e smartphone tramite un invito che sarà inviato alla mail personale della paziente”.


Mentre si rischia la vita assieme al proprio bimbo, si può attendere un invito e pagare con Pay-Pal

È l’annuncio shock della clinica Unisalus di Milano, reso pubblico tramite un comunicato stampa. La struttura ospedaliera di Via Giovanni Battista Pirelli, se da un lato ha messo a disposizione dei consulti (non “visite”) online per malati con patologie minori, dall’altro ha fatto ricadere in questa categoria le future mamme con una gravidanza a rischio, che cioè rischiano la vita assieme al loro bambino o alla loro bambina.


In tempi di finta emergenza è proprio il diritto alla salute a essere negato

Un’altra prova del fatto che, in tempi di finta emergenza coronavirus, paradossalmente venga negato anche il diritto alla salute e persino alla nascita: in Italia ormai si curano solo i raffreddori, ma dagli anziani alle donne sembra ci si dimentichi di tutti.


beenhere

Caro amico prima che caro lettore, Rec News ti ricorda che nella Costituzione sono regolati i Diritti inviolabili del cittadino. Essi riguardano il proprio domicilio, cioè il posto dove si abita: è il padrone o la padrona di casa che decide chi vi può accedere e cosa si può fare al suo interno. Ogni cittadino può circolare liberamente all’interno del territorio nazionale (Art.16), riunirsi pacificamente anche in pubblico (Art. 17), professare la propria religione (Art.19) senza limitazioni (Art. 20). Diritto inviolabile è l’espressione del proprio pensiero in forma scritta o parlata (Art.21). Secondo l’Articolo 32 della Costituzione, nessuno può essere obbligato a un trattamento sanitario (tamponi, vaccini, test, ecc.) se non è previsto dalla legge per gravi e documentati motivi. Allo stesso modo, può astenersene se le sue convinzioni religiose o sociali non gli consentono di ricevere trattamenti sanitari. Uno governo Democratico consente il confronto tra le varie forze politiche e include anche le forze d’opposizione. Un premier che agisce secondo principi democratici non fa le leggi da solo o con i tecnici, ma le sottopone al Parlamento.


Iscriviti alla nostra Newsletter!


Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.