Periodico di Inchieste

Conte chiude (quasi) tutto. Ecco chi fa eccezione


Il premier annuncia nuove misure drastiche che dureranno per quindici giorni. Serrande abbassate per quasi tutti i settori



Si inaspriscono le misure per fronteggiare la presunta epidemia di coronavirus. Le ultime, che stando a quanto reso noto resteranno in vigore per quindici giorni, sono state annunciate dal premier Conte nella serata di oggi. “Disponiamo – ha detto il presidente del Consiglio – anche la chiusura di tutte le attività commerciali di vendita al dettaglio ad eccezione dei negozi di generi alimentari di prima necessità, delle farmacie e delle parafarmacie. Chiudono, ha riferito Conte, “negozi, bar, pub e ristoranti. La possibilità di fare consegne a domicilio rimane. Chiudono anche parrucchieri, centri estetici, servizi di mensa che non garantiscono la distanza di sicurezza”.



Chi e cosa fa eccezione

“Per quanto riguarda le attività produttive – ha continuato il premier – restano chiusi i reparti aziendali che non sono indispensabili per la produzione industriale. Le fabbriche possono continuare a svolgere le proprie attività produttive a condizione che assumano protocolli di sicurezza adeguate proteggere i propri lavoratori al fine di evitare il contagio”. Conte ha inoltre auspicato “la regolazione dei turni di lavoro e le ferie anticipate. Resta garantito lo svolgimento dei servizi pubblici essenziali tra cui trasporti e servizi di pubblica utilità e servizi bancari, postali, finanziari e assicurativi. Saranno garantite le attività del settore agricolo zootecnico e di trasformazione agroalimentare comprese le filiere, i trasporti”. Palazzo Chigi a stretto giro ha inoltre fatto sapere che anche tabacchini e distributori di benzina resteranno aperti (nella bozza del decreto, in alto, l’elenco dettagliato).


beenhere

Caro amico prima che caro lettore, Rec News ti ricorda che nella Costituzione sono regolati i Diritti inviolabili del cittadino. Essi riguardano il proprio domicilio, cioè il posto dove si abita: è il padrone o la padrona di casa che decide chi vi può accedere e cosa si può fare al suo interno. Ogni cittadino può circolare liberamente all’interno del territorio nazionale (Art.16), riunirsi pacificamente anche in pubblico (Art. 17), professare la propria religione (Art.19) senza limitazioni (Art. 20). Diritto inviolabile è l’espressione del proprio pensiero in forma scritta o parlata (Art.21). Secondo l’Articolo 32 della Costituzione, nessuno può essere obbligato a un trattamento sanitario (tamponi, vaccini, test, ecc.) se non è previsto dalla legge per gravi e documentati motivi. Allo stesso modo, può astenersene se le sue convinzioni religiose o sociali non gli consentono di ricevere trattamenti sanitari. Uno governo Democratico consente il confronto tra le varie forze politiche e include anche le forze d’opposizione. Un premier che agisce secondo principi democratici non fa le leggi da solo o con i tecnici, ma le sottopone al Parlamento.


Iscriviti alla nostra Newsletter!


0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.