Periodico di Inchieste

Elezioni GB, Johnson rompe il muro. I britannici vogliono la Brexit


Il conservatore straccia Corbyn e totalizza 368 seggi. Al lavoro sulla nuova maggioranza, che traghetterà il Regno Unito fuori dall’Ue



Getty Images


Ascolta


L’Ue costantemente magnificata dai media e da certa compagine politica non piace così tanto. Non va bene ai greci, che negli scorsi mesi hanno messo Tsipras fuori dalla porta. Non va bene agli italiani e – è ufficiale – non andava bene neppure ai britannici, gli unici che finora hanno avuto il coraggio di cambiare. “La nostra – è stato il commento affidato ai social dal premier conservatore Boris Johnson dopo la vittoria schiacciante di ieri – è la più grande democrazia”.



A Johnson il compito di traghettare la Gb fuori dall’Ue con la nuova maggioranza

Il traghettatore della Brexit porta a casa 368 seggi, che dovrebbero consentirgli di ridisegnare gli equilibri all’interno del Parlamento e di giungere a una votazione coesa per l’uscita dall’Ue; quella che i britannici avevano chiesto nel corso dell’ultimo Referendum, ma che non avevano mai potuto ottenere per l’interferenza dei laburisti di Corbyn e della stessa Ue, risoluta a strappare una Brexit con accordo (il cosiddetto “deal”) in grado di inficiare gli effetti dell’uscita stessa.


Iscriviti alla nostra Newsletter!

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.