Roma, nasce l’Osservatorio parlamentare


L’organismo, di cui fanno parte esponenti di diversi partiti, si confronterà il prossimo 2 dicembre. Atteso anche il sindaco Virginia Raggi. I temi



Ascolta


Un organismo apolitico (è composto da esponenti di diversi partiti), che faccia il punto e metta in campo linee d’azione per quanto riguarda la Capitale, che in questo periodo patisce le piaghe della cattiva amministrazione, sia essa comunale o regionale. E’ l’osservatorio parlamentare che si riunirà il prossimo due dicembre presso l’aula dei Gruppi parlamentari.


All’organismo hanno aderito esponenti di tutti i partiti

Per il momento hanno aderito Barelli (FI), Basini (Lega), Bellucci (FdI),Binetti (UdC/FI), Calabria (FI), Cento (SI), Daga (M5S), De Petris (LeU), Di Giovan Paolo (PD), Durigon (Lega), Fassina (LeU), Flati (M5S), Gasparri (FI), Giachetti (IV), Madia (PD), Magi (+Europa), Mollicone (FdI),Morassut (PD), Muroni (LeU), Nobili (IV), Piccoli Nardelli (PD), Polverini (FI), Prestipino (PD), Rampelli (FdI), Ravaglioli (DC), Ruggieri (FI), Saccone (UdC/FI), Spena (FI), Tocci (PD), Vacca (PD), Zicchieri (Lega). 


I poteri delle varie Capitali nell’analisi di Caravita

I lavori prevedono gli interventi di alcuni degli esponenti politici e quello del professore Beniamino Caravita, che svolgerà un’analisi comparativa sui poteri delle varie Capitali sulla base di un’attività di collaborazione delle Università di Roma La Sapienza, Tor Vergata e Roma Tre, con l’ausilio dell’Osservatorio Parlamentare; Flavia Marzano – docente in tecnologie per la pubblica amministrazione – esporrà invece una serie di dati economici sulla situazione della Capitale. All’iniziativa sono stati invitati anche il sindaco Raggi e il presidente della Regione Zingaretti.


Iscriviti alla nostra Newsletter!


Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.