Sale la diffidenza per Greta Thunberg. Lo studio che spiega cosa non convince

Sembrava che l’idillio della giovane svedese non dovesse mai finire, invece l’ultimo vertice Onu ha segnato uno spartiacque, soprattutto nel sentire degli italiani. Sem Rush ha sondato come si pone il Bel Paese verso la testimonial di Agenda 2030

Nel corso dell’ultimo vertice Onu, Greta Thunberg è apparsa più surriscaldata di quanto non lo sia in realtà il clima. Occhio madido, sguardo da Medusa ed espressioni piene di disprezzo, non ha fulminato solo Trump, ma anche la platea. Una bella differenza con la bimba tranquilla con le treccine che qualcuno ricorda. Succede quando si palesa (finalmente) la cesura tra persona e personaggio. Sia o questo il motivo stuzzicante, una piattaforma per la gestione della visibilità online, SEMrush, ha deciso di sondarne il gradimento con uno studio apposito. “Nel mondo – riportano gli esperti – la figura di Greta Thunberg ha “diviso” internet a marzo 2019, quando il numero delle ricerche su Google è aumentato da 673mila a 2.740.000. Il 15 marzo decine di migliaia di studenti in diverse parti del mondo hanno partecipato al “Venerdì per il futuro”, il movimento nato in seguito alla protesta iniziata da Greta. Fin l’interesse relativo alla sua figura mostra una tendenza positiva.


infografica semrush

E gli italiani? Pur essendo, avverte SEMrush, “un popolo interessato al riscaldamento terrestre e al cambiamento climatico” hanno fatto registrare “un calo drastico dell’interesse rispetto a quello che riguarda Greta. Anzi, da una analisi del sentimento dei recenti tweet che hanno fatto gli italiani dopo l’intervento di Greta all’Onu, il 42,02% dei post è risultato negativo. Il 32,49%, invece, ha un’opinione positiva e il 25,49% neutra”. Chi ha un’opinione negativa di Greta, racconta lo stesso studio, è motivato da due aspetti, che riguardano il disaccordo con le sue “teorie” o il suo basso grado di autonomia. “C’è un’ulteriore suddivisione – chiosano dalla piattaforma – tra coloro che hanno un’opinione negativa su Greta: da una parte ci sono coloro che semplicemente non sono d’accordo con la sua battaglia, dall’altra coloro che ritengono che la ragazzina sia sfruttata per promuovere idee non sue“.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
error:

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.