Legittima difesa, Salvini: Rispetto per una norma dello Stato approvata

Le “Modifiche al codice penale e altre disposizioni in materia di legittima difesa” promulgate da Mattarella, che ha inviato un parere alle Camere. La risposta del vicepremier: “Ascolto i rilievi, ma ora è legge di Stato”

(askanews) – “A me interessa che i rapinatori abbiano paura quando fanno i loro mestiere. Io ascolto con interesse estremo i rilievi del capo dello Stato, ma la legittima difesa è legge dello Stato e i rapinatori da oggi sanno che se entrano in una casa, un italiano può difendersi senza rischiare di passare anni davanti a un tribunale in Italia. Questa legge rende il mestiere dei rapinatori più pericoloso di quello che era ieri”. Lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini, commentando la promulgazione della legge sulla legittima difesa da parte del presidente della Repubblica con “i rilievi” del Capo dello Stato relative al “grave turbambento” che “sia effettivo”. A chi chiede se teme ricorso alla Consulta, Salvini ha risposto: “Vorrei vedere quale giudice della Consulta, dio non voglia, che si trovasse qualcuno in casa armato sta lì a sfogliare il Codice penale prima di difendere se stesso e i figli. Siamo seri. Chi entra in casa altrui armato, da oggi ne paga le conseguenze. La legge è legge, oggi in Italia fare il rapinatore è più pericoloso rispetto a ieri”.


Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
error:
WhatsApp chat

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.