I francesi protestano ma Macron aiuta gli africani

Con “Choose Africa” i Galli regalano 2,5 miliardi alle Pmi del continente nero. Già il 20 per cento aveva accesso a prestiti bancari. Entro il 2020 sostegno a 10mila aziende. I Gilet gialli? Possono aspettare

(askanews) – La Francia ha lanciato a Dakar l’iniziativa “Choose Africa”, una linea di finanziamento da 2,5 miliardi di euro a favore delle piccole e medie imprese e delle startup africane. Lanciata dall’Agenzia francese per lo Sviluppo (Anf), Choose Africa mira a fungere da acceleratore della crescita, con la mobilitazione di oltre 2,5 miliardi di euro a Pmi e startup africane entro il 2020. Si tratta di 1,5 miliardi di euro in linee di credito e garanzie accordate alle banche locali per coprire il rischio Pmi, e di un miliardo per investimenti diretti in aziende o per investimenti in fondi di private equity orientati alle Pmi. Complessivamente, l’iniziativa dovrebbe sostenere 10.000 aziende africane entro il 2020.


Il programma consente all’imprenditore di individuare il tipo di finanziamento adatto al proprio progetto o alla propria azienda e di presentarlo direttamente all’Afd e a Proparco, filiale di Afd per il settore privato. Oltre al sostegno finanziario, l’iniziativa francese garantisce anche formazione agli imprenditori per migliorare le loro performance in ambito ambientale, sociale e di governance. Come ricorda La Tribune Afrique, oggi solo il 20 per cento delle Pmi africane ha accesso al prestito bancario, mentre l’87 per cento delle start up non ha finanziamenti.


Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
error:
WhatsApp chat

Consigliati

Let’s face it, no look is really complete without the right finishes. Not to the best of standards, anyway (just tellin’ it like it is, babe). Upgrading your shoe game. Platforms, stilettos, wedges, mules, boots—stretch those legs next time you head out, then rock sliders, sneakers, and flats when it’s time to chill.